• Una piccola bottiglia con tappo
• Un “dente di leone” (fiore di tarassaco) essiccato e polverizzato (o salvia)
• Un cucchiaio di origano in polvere
• Un cucchiaio di cannella in polvere
• Un cucchiaio di timo in polvere
• Sette aghi di pino (oppure zenzero)

Inserisci tutte le erbe polverizzate dentro l’ampolla e chiudila. Inginocchiati verso Est e stringendo l’ampolla tra le mani recita questa preghiera per sette volte:

“Giove, mio Signore, in te ho trovato rifugio: salvami da chi mi perseguita e liberami, perché non mi sbrani come un leone, dilaniandomi senza che alcuno mi liberi. Giove, grande Dio, se così ho agito, se c’è ingiustizia nelle mie mani, calpesti a terra la mia vita e getti nella polvere il mio onore. Sorgi, Giove, nella tua ira, àlzati contro la furia dei miei avversari, emetti un giudizio! L’assemblea dei popoli ti circonda: ritorna dall’alto a dominarla. Secondo la mia giustizia, secondo l’innocenza che è in me. Cessi la cattiveria dei malvagi. Rendi saldo il giusto, tu che scruti mente e cuore, o Dio giusto. Il mio scudo è in Te, Giove: Ecco, il malvagio concepisce ingiustizia, è gravido di cattiveria, partorisce menzogna. Renderò grazie a te Giove, per la sua giustizia , per la tua sapienza e prosperità . Ascolta le mie richieste e proteggimi. Lode a Te, o Giove.”

Si può poi tenere come amuleto/talismano personale e ambientale. Quando si ha bisogno di tirarsi su, e sentirsi un po’ più fortunati, si può aprire l’ampolla , mettere un po’ di polvere tra le mani e strifinare una mano con l’altra. Infine sentirne l’odore e respirare infondendosi di benessere, felicità e fortuna.