(dal Grimorio Greco Antico)

Alle ore 6.00 di una mattina di sabato, prendete un piatto vuoto e nuovo e dirigetevi verso un antico crocicchio; scavate un buco e metteteci dentro il piatto. Venuta la notte trova un cavallo nero e cavalcalo tenendo nella mano un osso umano e recita:

Xérion ariem moroés mizxaoul emtabl phorel Pheréel narcissou xumpane, saraphael belzebouel mounochoth alael miso.

Invoca quindi gli Spiriti d’Occidente e quelli dell’Ariete; cioè quelli del grande Ade. Poi invoca gli spiriti dell’Aria.

Come canto invocatorio uso quello dei Libici in lingua Barbara, dando cosi alla tua cavalcatura il nome di Semiramel.

Pronuncia: “Che gli spiriti del crocicchio vengano e si presentino alla mia scelta”

Allora senza paura prosegui verso il tuo scopo. Interroga e ti sarà risposto.